Dentro, fuori, oltre: una mostra fotografica per capire e interpretare l’autismo

Giovedì 25 maggio 2017, ore 18, sala consiliare del Comune di Fiesole, piazza Mino da Fiesole 26: save the date, si dice oggi. Prendete nota, insomma, perché in quel giorno e a quella ora si inaugura Dentro Fuori Oltre, mostra fotografica curata dall’associazione Associazione Onlus Sindromi Autistiche Asa e patrocinata dall’amministrazione comunale.

logo AsaAlla breve cerimonia parteciperanno il presidente di Asa Patrizio Batistini e la sindaca di Fiesole Anna Ravoni.
L’esposizione sarà poi visitabile da venerdì 26 maggio fino alla mattina di lunedì 5 giugno, negli orari di apertura del palazzo comunale.
Ma che cos’è Dentro Fuori Oltre e cosa ‘nasconde’ questo titolo evocativo e solo apparentemente vago?
La mostra è il risultato di un laboratorio tenuto per cinque mesi dallo stesso Batistini, psicologo psicoterapeuta, e dal fotografo Carmelo Provazza, insieme ai ragazzi Filippo, Matteo e Riccardo e alle loro famiglie: 12 foto ciascuno, in tutto ben 36 belle immagini. I ragazzi hanno selezionato vecchie foto degli anni passati, scattato nuove immagini sui loro abiti preferiti e su un colore a loro scelta, altre durante la durata del progetto, altre ancora nel corso di un’uscita in esterno con i due operatori.
È lo stesso presidente che spiega i presupposti scientifici dell’iniziativa: “L’autismo è una forma di neurodiversità, che investe principalmente l’aspetto sociocomunicativo, e l’approccio sulla neurodiversità consente di superare il concetto di autismo come semplice disturbo da curare”.Pubblico_Mostra

L’obiettivo del laboratorio è stato il coinvolgimento di operatori, famiglie e ragazzi con autismo in un progetto che avesse al centro la fotografia, perché parlare di fotografia significa accogliere un ‘punto di vista’ sulla realtà.
“Accogliamo con piacere a Fiesole una nuova iniziativa di sensibilizzazione verso le tematiche dell’autismo – commenta la sindaca Anna Ravoni -. L’idea dell’associazione Asa di affrontare il percorso di crescita e sviluppo di alcuni ragazzi e delle loro famiglie usando la chiave dell’immagine, unita all’attenzione alla memoria individuale e familiare e al lavoro di gruppo, ci è da subito parsa un’ottima idea, capace di mettere insieme concretezza e scienza. Invitiamo i cittadini a visitare la mostra negli orari di apertura al pubblico del palazzo comunale in sala consiliare: in pochi minuti si aprirà un mondo sempre più vicino a noi tutti”.
“Su un piano scientifico – continua Batistini – , siamo rimasti positivamente colpiti dalla durata dei comportamenti attentivi orientati verso un focus comune, manifestati soprattutto durante la scelta delle foto, fatta assieme, e dalla quota di comportamenti autoregolatori durante le attese che l’analisi del materiale iconografico di ogni partecipante richiedeva. E poi, nei nostri cuori resterà sempre il valore aggiunto dei momenti di connessione umana creatisi fra tutti noi, difficilmente dimenticabili”.
L’esperimento proseguirà nel prossimo futuro, con altri ragazzi, nuovi contenuti e sedi (si pensa già, per i prossimi mesi, a Impruneta e Bagno a Ripoli).
Ma ora il consiglio è di prendere la salita per Fiesole, entrare nell’accogliente sala consiliare e lasciarsi trasportare dalle semplici e intense emozioni di Dentro Fuori Oltre, sapendo anche che, donando il 5×1000 all’Associazione Sindromi Autistiche Onlus, si aiuta la costruzione di un progetto di vita per le persone con autismo nel rispetto della neurodiversità: basta firmare e inserire il codice fiscale 94141940489 nella dichiarazione dei redditi.

Informazioni: Asa, p.batistini@libero.it; pagina facebook Asa https://www.facebook.com/AsaAssociazioneSindromiAutistiche/?fref=ts.

FiesoleUfficio Relazioni con il Pubblico di Fiesole, 055/5961239, urp@comune.fiesole.fi.it.

Enrico Zoi

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*