Il fantastico mondo dei Tokens

Nella fantasmagorica trasformazione del rudere di un ex ippodromo liberty in un’arena estiva rock che ospita 50.000 su tutto spicca il fantastico mondo dei Tokens

20170614_175906E’ la novità dell’estate fiorentina 2017 il “Florence rock” che invade il parco delle Cascine che dalle promesse di recupero di molte amministrazioni si trova oggi, almeno per una mesata, al centro dell’attenzione di fiorentini e forestieri mettendo sotto il tappeto il degrado e lo spaccio di cui vive per gli altri mesi dell’anno e che l’ha trasformato da giardino dei Medici nella cittadella del malaffare.
Il parco vive e si riempe (almeno per alcune sere) di giovani allegri nell’ex ippodromo abbandonato che trova così un alito di vita prima di crollare sotto il peso di recuperi mai fatti.

Difficile descrivere il senso di disagio che pervade a guardare i colonnati liberty invasi dall’erbacce e dalla ruggine dove una volta sfoggiavano cappellini eleganti le signorine della bella epoque. Difficile anche raccontare la puzza di muffa e marcio che assale entrando nella struttura più recente, quella dove solo fino a qualche decennio fa migliaia di appassionati scommettevano in lire su qualche purosangue di sicuro avvenire. Pare di vederli ancora lì, fra le vecchie tribune smangiucchiate dal tempo, il bar 20170614_175602dismesso e le sedie impilate davanti ai televisori spenti collegati un tempo con Agnano, Sesana, San Siro, etc…

Ma bando ai malinconici pensieri la realtà e fatta di erba sfalciata di fresco e in fretta che ha alzato un polverone che buca gli occhi e massi malmessi sotto i piedi che conducono al centro, la sotto il palco da cui vengono sparati decibel di rock nell’aria di Firenze.
Tutt’intorno è un pullulare di tensostrutture che offrono agli astanti conforti di ogni tipo. Dal merchandising dell’artista di turno al tabacchi, dai banchi di gelati a quelli di cibarie di ogni tipo e gusto. C’è solo l’imbarazzo della scelta ma se non hai i Tokens non IMG-20170614-WA0008mangi e non  bevi.
Ma cosa sono i Tokens? Andiamo a sentire al gazebo blu dove gentili e sorridenti signorine ci indicano la maglietta-cartello su cui c’è la spiegazione.
5 Tokens = 15 euro; 10 Tokens = 30 euro; 15 Tokens 45 euro; 20 Tokens = 60 euro, etc…
A Firenze la dov’era il Fiorino, poi la Lira e poi l’amato e odiato Euro oggi è il Tokens.

E pensare che mentre la politica da molto discute su Euro sì Euro no a Firenze basta poco.
T’inventi la Visarno Arena là dov’era un ippodromo e batti nuova moneta alla faccia della Bce, di Draghi e di Frau Merkel.
Firenze è diventata indipendente e conia Tokens. Ma peccato però che……..

Se vuoi solo comprarti una bottiglietta d’acqua per resistere al caldo torrido, se hai un calo di zuccheri e abbisogni di qualcosa di dolce servono solo i Tokens. Ma peccato però che taglio minimo è il “pacchetto” da 5 Tokens, ossia 15 Euro. Ergo: una bottiglietta d’acqua vale 15 Euro.

Un Token al cambio sono 3 euro e tutto nell’Arena rock si acquista solo in multipli di 3 Tokens. Ammesso anche il mezzo Token a dire il vero, importante è non farsi avanzare niente perché il cambio da Tokens a Euro non esiste.
E i prezzi 20170614_175805inevitabilmente lievitano giocando sul fatto che il cambio è sempre di non immediata comprensione e si arrotonda, la dove si puo’.

Un elementare regola dell’economia applicata. Ne consegue che i prezzi non sono certo economici.
Un gelato confezionato 1 Token, un panino al lampredotto 2 Tokens, tortelli pomodoro e mozzarella 3 Tokens, una piadina 2 Tokens, patitine fritte 1 Token e mezzo, un centrifugato 1 Token. E siccome i prezzi sono arrotondati se non di 3 in 3 almeno di 1.5 che te ne fai poi del mezzo Tokens che ti rimane se non puoi renderlo?
La soluzione c’è; il bagno vip  che vale 0.5 Tokens. Per un euro e mezzo la pipì riservata in una tensostruttura anziché nei bagni chimici dove peraltro la coda è lunghissima è garantita!

Se non volete però cambiar moneta nella Repubblica dell’Arena Visarno il trucco c’è. Mangiare e bere fuori dall’arena. Anche se vi “perderete” le millantate specialità tipiche toscane.
Attenzione però a non farsi venire l’idea di portarsi il fagotto perché le rigide misure di sicurezza potrebbero bloccare anche il panino Tokens-free…

Nadia Fondelli

 

 

3 Commenti

  1. Un fatto estremamente negativo l’nintroduzione della moneta truffa . Cosa che non hai detto è che questi gettoni dei ladroni lì puoi usare solo nel concerto in cui li hai comprati !!!!! Roba da mafiosi-truffatori !!! #notoken

    • In realtà Gianluca ahimè sapevo che non si possono nemmeno cambiare…ma mi sono illusa che qualcosa potesse cambiare ai concerti successivi…

  2. Concerto Modena Park sono comparsi questi Tokens. È il classico servizio senza vantaggi. Dunque non è un servizio. Solo un ennesimo sistema per spillare soldi.

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*