Sauro Cavallini a Fiesole la mostra Intrusioni

Sauro Cavallini: Fiesole e la mostra “Intrusioni”

Sauro CavallinI ha dedicato la sua vita alla scultura confrontandosi con diverse forme di espressione. Commissioni di grande importanza che hanno visto la sua forma espressiva prendere forma primo fra tutti il Monumento alla Vita, il cui bronzo di oltre 3 metri di altezza si può ammirare a Strasburgo (F) davanti al Palazzo del Consiglio d’Europa.
Nel centro studi Cavallini nella sua casa-studio oggi possiamo ammirare bronzi e bronzetti, fusioni a cera persa realizzate tra la metà degli anni Sessanta del Novecento e i primi anni Duemila, dove spiccano i modelli preparatori in scala delle opere finite di grande dimensione che oggi sono collocate sia in Italia, sia all’estero, ma anche opere di grafica quasi tutte inedite.

Intrusioni di Cavallini 2
Fiesole, il luogo dove l’artista decise di vivere oltre 50 fa, oggi, ad un anno dalla sua scomparsa, lo celebra con una mostra che raggruppa 18 opere lo scultore. Una mostra diffusa dal titolo “intrusioni” che si svolgerà dal 15 giugno al 15 ottobre 2015. , 15 bozzetti in bronzo e ferro saranno ospitati all’interno del Museo Archeologico di Fiesole, un’opera in bronzo formata da due Titani inediti nel giardino antistante il Museo, mentre nella centrale Piazza Mino saranno collocate due grandi opere inedite, mai uscite dallo studio dell’artista.
Una mostra quella che Fiesole dedica a Sauro Cavallini che permetterà anche di ammirare alcuni inediti come un autoritratto realizzato dall’artista 40 anni fa.

Un evento da non perdere sia per il percorso d’eccellenza portato avanti dall’artista nella sua vita sia per la visione dell’etrusca Fiesole con le sue bellezze.

R.C.

1 Commento

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*